bacheca

 

dati affiliazione

 ©

02/11/2018

Il Kido Club sul tetto del mondo

cof

Il Presidente Zanetti e gli atleti convocati

Il Karate bollatese torna orgogliosamente a far parlare di sé sulla ribalta internazionale. Dall’11 al 13 ottobre scorsi, infatti, si sono tenuti a Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, i ventisettesimi Campionati del Mondo di Karate Shotokan organizzati dalla Shotokan Karate-Do of United Nations. Presso il palazzo del ghiaccio della KV Arena, circa 1500 atleti di 35 nazioni si sono affrontati su 10 tatami durante tre giorni interminabili di competizione.

Anche quest’anno un gruppo di atleti Bollatesi della società Ki-Do di Cassina Nuova, accompagnati dalla Maestra Silvia Zanetti, è stato convocato a rappresentare la nostra bandiera contro avversari provenienti da tutto il mondo.

Ebbene, leviamo un fragoroso applauso per la quattordicenne Giorgia Graci che si riconferma campionessa del mondo nella categoria Kata Cadetti bissando l’oro conquistato in Moldavia giusto un anno fa. Gara tutta in discesa per Giorgia che non ha mai avuto motivo di temere le avversarie, nettamente surclassate dal suo talento.

Nella categoria Kumite Mini-Cadets, otttimo l’esordio mondiale di Leonardo Migliorini, undici anni, che ha incrociato i guantini contro gli agguerritissimi combattenti dell’est-Europa classificandosi al terzo posto e portandosi a casa una luccicante medaglia di bronzo. Risultato esaltante, questo, che lascia intravvedere per il piccolo Leo una carriera agonistica da protagonista assoluto della disciplina.

Resta un poco di amaro in bocca, invece, per le sorti degli altri karateka bollatesi che hanno partecipato alle gare. Niente podio per gli atleti del Kata Filippo Neri e Maksym Koman, e lo stesso vale per Daniele Ciarrapica e Matteo Tocchio che hanno combattuto nel Kumite. Un pizzico di delusione, davvero, per i nostri ragazzi che, dopo un anno di duro lavoro e sacrifici, hanno dovuto confrontarsi, oltre che con i loro avversari, anche con una buona dose di immeritata malasorte e con decisioni arbitrali oggettivamente discutibili.

Onore comunque ai vincitori: in fondo lo Sport è anche questo, e chiunque abbia gareggiato in qualsiasi ambito in vita sua sa che, talvolta, il caso sa essere assai scortese… Lo sanno bene anche i nostri ragazzi che, dissipata la delusione del momento, portano a casa un nuovo piccolo insegnamento e ritornano in palestra ancora più motivati e pronti a raccogliere le sfide future.

**************************************

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

commenti
  1. Carmen ha detto:

    e venerdì si brinda… e visto il dan almeno due bicchieri a testa!

  2. aishindojokarategavardo ha detto:

    Siete sempre i numeri 1 complimenti a tutti per l’impresa

  3. aishindojokarategavardo ha detto:

    Grandi tutti…ma Matteo SPECIAL ONE

  4. Cristina guerra ha detto:

    Buongiorno x un corso di principianti mio figlio ha 14 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...